Terzo Incomodo è un blog di arti e discipline umanistiche, un contenitore culturale alternativo. C’è lo spazio per le Arti (nelle voci tematiche della sezione Pot Pourri) e quello per i Libri (nelle sue categorie Limbo, Vesuvio & Dintorni, Cromosoma X e Sempre VerdI). La pagina Aforismi e Citazioni è un Blob di suggestioni: dalla cultura popolare a quella di nicchia.

Diario di Andrés Fava di Julio Cortázar

Un tête-à-tête con Cortázar

“Lista di idee inculcate che circolano nella mia famiglia: non bere vino dopo l’anguria, non si deve dormire sotto la luna, gli yanquis sono essere anormali e malaticci perché mangiano solo cibo in scatola”.

Andrés Fava è un personaggio di “L’esame” e il suo diario faceva originariamente parte di questo romanzo scritto nel 1950, ma non...

Edizioni Voland

Julio Cortázar

97

Leggi l'articolo completo


L’Assunzione di farabutti e mascalzoni di Elizabeth Smart

Difendi i punti e virgola

Non ho niente da dire. Ma il bisogno di dirlo continua a tormentarmi.

Sei forse un’amica, sergente maggiore Coscienza, tu che insisti caparbia a stare al passo con il vero, il vero che un tempo conoscevi, e non con le fantasiose possibilità che turbinarono davanti alla tua mente nell’attimo in cui il lampo illuminò ogni cosa?

Adesso ho paura...

Il Melangolo

Elizabeth Smart

136

Leggi l'articolo completo


Nilhotel di Marco Triana

La Tentazione di R-esistere

Hai utilizzato bene il tuo corpo? penso.
Il tuo intelletto? Hai utilizzato bene la tua vita? penso.
Se cominci a porti questi problemi, sei spacciato.
Thomas Bernahrd, da Perturbamento

Nilhotel è il non-luogo della consapevolezza; è la storia di un viaggio innaturale, faticoso e insensato che im-pone la resa dei conti;...

Gilgamesh

Marco Triana

151

Leggi l'articolo completo


S'è fatta ora di Antonio Pascale

Quelli che tengono un brutto carattere alla fine trovano sempre il modo per fare le cose

S’è fatta ora è la frase consueta, detta prima o poi da ogni genitore (senza nemmeno guardare l’orologio) al proprio figlio nel pieno di un’attività ricreativa.
Questa mancanza di tempo altro non è se non l’impazienza e l’in-capacità degli adulti di “sopportare” i giochi dei piccoli. Una misura insindacabile dei grandi che devono badare a quelle creature...

Minimum Fax

Antonio Pascale

126

Leggi l'articolo completo


Phil di Salvatore Salemi

Più che una persona, un’improvvisazione

In un angolo della navicella c’è, impolverata, una specie di tastiera che alterna irregolarmente al posto dei tasti bianchi, certi interruttori o pulsanti. I lombrichi devono studiare la maniera di provocare qualcosa. Assiepati e tremanti intorno a un bottoncino, fanno sì che la navicella, o tubo che sia, si impenni a una velocità inconcepibile.
Il popolo dei...

Mesogea

Salvatore Salemi

120

Leggi l'articolo completo


Pericle il Nero di Giuseppe Ferrandino

Inaspettato Viaggio Alter-nativo

Chi siamo nell’immagine riflessa allo specchio che ci sta di fronte? Ciò che sentiamo di essere? E gli altri cosa vedono in noi?

Pericle Scalzone è un soldato della camorra, trentotto anni, grassoccio e brizzolato. Ne aveva una trentina di anni quando ha cominciato a lavorare per il suo padrone, Luigino Pizza, boss di...

Adelphi

Giuseppe Ferrandino

144

Leggi l'articolo completo


Melampus di Ennio Flaiano

Per essere un cane ragiona e cucina divinamente

E’ un giovedì d’agosto degli anni ‘60. Giorgio Fabro, uno sceneggiatore sui quarant’anni con l’aria stanca che hanno “gli altri”, è da poco atterrato a New York. Il suo ottimismo si è subito mischiato all’odore di nafta dell’areoporto.

Compra un quaderno con l’idea di tenere un diario: niente di intimo o esistenziale, ma un semplice diario di lavoro...

Rizzoli

Ennio Flaiano

169

Leggi l'articolo completo


Il ragazzo orchidea di Paola Presciuttini

Qualcosa di simile a un viaggio fatto a piedi

Leggere e scrivere sono due facce della stessa medaglia, un po’ come inspirare ed espirare, vanno fatti insieme”.

Nazim è un ambulante, vende merce casa per casa. E’ in gamba ed è il maggiore di quattro fratelli.
E’ in Italia dal tempo dei pionieri, quando in Europa ancora si arrivava in macchina passando lo stretto di...

Gaffi

Paola Presciuttini

194

Leggi l'articolo completo


La resa dei conti di Saul Bellow

La distrazione dell’ultimo pensiero

All’Hotel Gloriana di Broadway i clienti sono quasi tutti anziani. In mezzo a quei pensionati (quasi tutti ex-professionisti stuccati dal loro stesso status) Tommy Wilhelm, che vive lì insieme al padre ex-medico, si sente a disagio; sa che non può andare avanti così, bevendo gin da tazzine di caffè sporche, sdraiato su un letto al cui pagamento provvede il...

Mondadori

Saul Bellow

138

Leggi l'articolo completo


Il canto delle balene di Ferdinando Camon

La distanza crea prospettiva

Dicunt che da certi scogli sul Pacifico si odono distintamente i suoni che le balene emettono per comunicare tra loro, il canto delle balene, appunto. Esso assume significato nella percezione di chi lo ascolta ed è nell’interpretazione che ne dà l’ascoltatore che si racchiude il significato, la verità del canto.

A Costante non piace...

Garzanti

Ferdinando Camon

124

Leggi l'articolo completo