L’irriverente Arte Anti-pubblicitaria: Hogre e i Poster dello Scandalo

Hogre è un artista molto conosciuto nel mondo della street art internazionale.


A.B. is back!

La donna con i capelli rossi tinti, il corpo avvolto in un cappotto di pelliccia e una scimmietta domestica sorridente attaccata al collo è Anita Berber. Balla nell'atrio dell'hotel Adlon aprendo il cappotto di zibellino e rivelando il suo corpo nudo e lucido. Gli uomini si avvicinano strabuzzando gli occhi.


Chris Gilmour: i Cartoni “animati” che risvegliano i Sensi

Il cartone prende vita con le sculture iperrealistiche di Chris Gilmour, scultore inglese, classe 1973.
Una laurea in arte a Bristol prima di trasferirsi in Italia nel 1996: a Padova, a Milano e infine a Udine, dove vive tuttora.


Zigmunt Bauman

I tipi di competenze richiesti per praticare occupazioni flessibili, nel complesso, non comportano un apprendimento sistematico e a lungo termine; più frequentemente, essi trasformano in svantaggio un corpo logicamente coerente e ben conformato di capacità e abitudini acquisite, che un tempo costituiva una risorsa. (da La società individualizzata)

#UrbanSolid #streetart #rebels #arteconcettuale #filosofeggiando


Liberi e Selvaggi - un’Infanzia senza Tecnologia

Childhood in the Row” è il progetto della fotografa neozelandese Niki Boon che vuole celebrarela magia dell’infanzia vissuta a contatto con la terra”.


Jannis Kounellis

Io penso che l’errore sia di prendere troppo sul serio il progresso. Il problema sta nella nostra ipocrisia, nei nostri interessi. La gente avverte certe necessità solo perché indotta. Non si può chiedere a un abitante dell’Amazzonia di essere come un cittadino di New York che gioca in borsa. E’ la nostra violenza che produce questi effetti. E la globalizzazione è lo strumento estremo di tale pratica. Rende tutti uguali: apparentemente, però. E, in fin dei conti, è una bolla di sapone.  

#DanCretu #arteconcettuale #Kounellis #rebels