Una vita da social: Marco Melgrati ha qualcosa da dire

Marco Melgrati è un disegnatore milanese (classe 1984) che vive a Città del Messico. Ha iniziato a lavorare come illustratore freelance nel 2008, in gran parte per riviste italiane e americane.

Ironia, sensibilità, intelligenza e talento: con queste credenziali il vignettista italiano non passerà inosservato nel mondo editoriale.


Paulo Coelho

Il desiderio non è ciò che vedi, ma quello che immagini.

#Coelho #illustrazione #JohnHolcroft #satira


Le provocazioni di Laura Breiling

Artista tedesca che con grande umorismo e sano femminismo crea illustrazioni per descrivere la realtà dal suo punto di vista, e non solo!


Gunduz Aghayev: Holy Selfie

Artista dell’Azerbaijan, crea collezioni satiriche che fanno riflettere su molte tristi realtà. Diritti umani, ingiustizia sociale, istruzione e fondamentalismo religioso sono i temi principali delle sue illustrazioni sarcastiche e critiche.


Malcom X

Se non state attenti, i media vi faranno odiare le persone oppresse e amare quelle che opprimono.

#illustrazione #JohnHolcroft #satira


Sabina Guzzanti

Me ne hanno dette talmente tante e ne hanno scritte talmente tante che stasera, vi assicuro, pensavo di non trovare nessuno in teatro. Ho pensato, figurati un po’ se vengono a vedere una di cui hanno letto in un solo giorno che sono volgare, pazza, misogina, irrispettosa, denigratoria, becera, posseduta, irrispettosa, sciacalla, disgustosa, sguaiata, stridula, sboccata. Mi sono chiesta: ma cosa avrò mai detto di così straordinario? Ho detto che è uno scandalo che il Vaticano metta bocca su tutte le questioni politiche e civili. Io non sono stata affatto volgare, è un’accusa che respingo con fermezza. In quella circostanza ho semplicemente detto un sacco di parolacce. Sappiamo tutti che volgarità e turpiloquio non necessariamente coincidono.

Parlano di satira e interpellano dei tromboni: “Sì, cazzo si può dire perché viene dal latino cazzum”. Ma fateci la cortesia! Le parolacce si possono dire perché esistono da che mondo è mondo e perché servono ad esprimere rabbia, divertimento… (tratto da Vilipendio Tour - 2009). 

#satira