Un’immagine vale più di mille parole - Michal Zahornacky

Emozione è la parola chiave per definire gli scatti di Michal Zahornacky, fotografo slovacco autodidatta, classe 1988.
Che sia gioia, tristezza o rabbia, Michal Zahornacky ha trovato la strada per esprimere i propri sentimenti: la fotografia


Paulo Coelho

Mi sono sentito ferito quando ho perso le donne di cui mi ero innamorato. Ma oggi sono convinto che non si perde nessuno, perché non si possiede qualcuno. Questa è la vera esperienza della libertà: avere la cosa più importante del mondo, senza possederla. (da Undici minuti)

#Coelho #surrealismo #MikeWorrall #pitturaaolio


La pittura creepy di Istvan Nyari

L’artista ungherese Istvan Nyari cerca nel suo lavoro argomenti e situazioni che potrebbero accadere nella vita reale, ma che per una ragione qualunque non succedono oppure invita alla vita soggetti inanimati come bambolotti o burattini.


Gli oggetti provocatori di Nancy Fouts

Descritto da Les Coleman come "art prankster", il suo lavoro è indisponente, spiritoso e affilato. La burlona in questione si chiama Nancy Fouts e le sue opere - realizzate in modo immacolato - sono profondamente radicate nel surrealismo.


Raul Aceves

Non c’è mare che non si adatti alla finestra.

#Magritte #surrealismo #poesia


Tran Ngueyen: l’Arte come PsicoTerapia

Tran Ngueyen, nata in Vietnam nel 1987 e cresciuta negli Stati Uniti dall’età di tre anni, è un’artista freelance di stanza ad Augusta, in Georgia.