Alan Craig (classe 1971) è un artista californiano di stanza ad Atlanta.

Le sue opere sono realizzate con una tecnica molto originale, frutto di un mix tra il suo spiccato senso estetico e una serie di sperimentazioni con diversi media.

Sulle sue tele Alan Craig crea vere e proprie coreografie assemblando piccole figure umane accuratamente dipinte e disposte a formare un’immagine: di solito il ritratto di icone della cultura pop, del mondo del cinema, della musica e dell’arte.

Un linguaggio artistico singolare: ogni piccola persona rappresenta un pixel, un puntino che insieme agli altri crea la figura intera, visibile solo dall'alto.
Non a caso per la serie Populus trae ispirazione da alcune fotografie scattate nel 2007 a casa di sua madre, da un balcone al sesto piano. Una spiaggia affollatissima: le persone in movimento nelle immagini scattate hanno stimolato la sua creatività.

Già nel 1992 quando studiava presso la University of Mobile (Alabama) aveva scritto una tesina dal titolo "The Bridge Beyondin cui metteva in relazione il piccolo col grande: l’atomo e il sistema solare, la cellula e gli esseri viventi.

Persone come frammenti d’immagine, che a decine creano composizioni a volte molto complesse.
Visti da vicino i piccoli personaggi dipinti sono un’opera nell’opera; si abbracciano, si tengono per mano; ognuno è intento a far qualcosa, chi corre indaffarato, chi trasporta una valigia, chi è seduto, chi si ripara sotto un ombrello.

Figure e ombre creano l’immagine. Audrey Hepburn, Marilyn Monroe, John Lennon, Elvis Presley, Michael Jackson, Freddie Mercury, James Bond, Dali, Picasso, Gandhi, James Dean.

Alan Craig è riconosciuto come un innovatore nel settore delle arti visive. I suoi lavori sono stati esposti in numerose Gallerie negli Stati Uniti, in Gran Bretagna e in Europa.

#creative #miniature

Audrey n. 3 - Populus, Figurative series

Salvador Dalí - Populus, Figurative series

Pablo Picasso - Populus, Figurative series

Louis Armstrong - Populus, Figurative series

John Lennon - Populus, Figurative series

Marilyn Monroe: Icon - Populus, Figurative series

Pot-Pourri: Irregolari