Si è già trattato della intensa sinergia tra arte e musica.
Quella che la musica crea con la street art parte dalla fervida scena artistica newyorkese degli anni ‘80. Una collaborazione fatta di contaminazioni reciproche e talvolta orientata a veicolare importanti messaggi sociali.

In particolare, trattano dell’AIDS i due omini che si abbracciano disegnati da Keith Haring per Without you, l’album di David Bowie del 1983; e la coloratissima copertina che sempre Haring realizza nell’86 per il singolo Someone Like You di Sylvester – quello di You Make Me Feel (Mighty Real).

E’ il momento storico in cui esplode la malattia del sistema immunitario nella comunità artistica, soprattutto omosessuale, americana.

Jean-Michel Basquiat realizza la copertina per Beat Bop, il singolo hip hop del writer e musicista Rammellzee, ideatore del Gothic Futurism, un mondo in cui le lettere si danno battaglia l'una contro l'altra e combattono ogni standardizzazione; è evidente una sorta di parallelismo tra le regole dell'alfabeto e le dinamiche di diffusione del linguaggio nella società.

Futura 2000, il writer e visual artist americano realizza la copertina del singolo This is Radio Clash dei The Clash, la band punk-rock britannica.

E’ il 2000 quando un’opera di Banksy veste We love you… So love Us, una compilation di musica elettronica, pop e rock. Due anni dopo Banksy firma - con la tecnica dello stencil - la cover di Melody A.M, un disco a tiratura limitata dei Röyksopp, la band norvegese di musica elettronica.

Copertine d’autore per grandi artisti e band cult realizzate dagli street artists di ieri e di oggi. Un connubio, quello con la street art, che continua ancora oggi, coinvolgendo anche la musica pop, con la cover che Mr. Brainwash e D*Face realizzano rispettivamente per Celebration di Madonna e Bionic di Christina Aguilera.

Lo street artist che maggiormente celebra il mondo della musica è Shepard Fairey: nel 2007 reinterpreta la cover di Mothership, l’album dei Led Zeppelin e nel 2017 firma la cover dell’ultimo album dei N*E*R*D, ComplexCon, un rock miscelato a hip hop e soul.

#musica #streetart #coverArt

Mr. Brainwash, Celebration di Madonna, 2009

Futura 2000, This is Radio Clash dei The Clash, 1981

 D*Face, Bionic di Christina Aguilera, 2010

Shepard Fairey, Mothership dei Led Zeppelin, 2007

Keith Haring, Someone like you di Sylvester, 1986

Banksy, MelodyA.M di Röyksopp, 2002 (il disegno in copertina è realizzato a spray con la tecnica dello stencil)

Pot-Pourri: Urban Art