Nikita Golubev (classe 1981) è un artista russo di stanza a Mosca.
Autodidatta, realizza illustrazioni per libri, murales, installazioni, con tecniche e stili vari, seguendo di volta in volta la sua ispirazione.

Golubev ha cominciato a dipingere, utilizzando le sue dita, su auto e furgoni sporchi parcheggiati nelle vie della capitale russa, che diventano tele per i suoi lavori.

Si firma ProBoyNick che è l’alias con cui è conosciuto sui social dove pubblica le immagini che documentano i suoi "interventi" creativi.

Dirty Painting è il nome che ha dato a questa nuova forma d’arte: street art su quattro ruote con una durata ulteriormente limitata nel tempo, visto che la pioggia o l’autolavaggio ne determinano la cancellazione.

Come con i carboncini su tela, l’artista crea chiaro-scuri fino ad ottenere disegni temporanei quanto sorprendenti; un coccodrillo sulla fiancata di un camion, un gufo sul retro di un furgone, uno squalo sulla fiancata di un’auto. Soprattutto animali, ma anche fiori e citazioni.

Impolverata e annerita dallo smog, la vettura più è sporca, più è pronta per essere dipinta e meglio riesce l’opera.

Un bel passo avanti rispetto alla scritta “lavami” a cui siamo abituati!

#streetart #effimerismo

Dirty Painting - Nikita Golubev

Dirty Painting - Nikita Golubev

Dirty Painting - Nikita Golubev

Dirty Painting - Nikita Golubev

Dirty Painting - Nikita Golubev

Dirty Painting - Nikita Golubev

Pot-Pourri: Urban Art