Nativa di Tolosa, Vinie disegna e dipinge fin dall'infanzia, ma è stato a partire dagli anni del liceo che ha iniziato a dedicarsi ai graffiti.

La street artist francese Vinie Graffiti è diventata celebre per i suoi ritratti femminili caratterizzati dal "volume". I suoi affascinanti murales presentano personaggi simili a cartoni animati, con proporzioni estreme, volti espressivi e vortici di ricci stilizzati.

Ispirati alla giocosità dei modelli pin-up e alla grafica audace delle illustrazioni manga, ogni pezzo ribadisce l'approccio distintivo dell'artista alla ritrattistica. Mentre i volti delle figure sono resi in uno stile semplice e diretto, le loro chiome assumono una vita propria: schizzi di pittura policromatica, caleidoscopi di farfalle e parole scarabocchiate sono alcuni dei motivi che l'artista trasforma magicamente in lunghe e ingombranti ciocche.

Oltre a dipingere le criniere dei suoi soggetti, Vinie Graffiti incorpora anche l'edera nelle capigliature: un approccio all'avanguardia che va di pari passo con il suo nuovo interesse per la scultura sperimentale.

Vinie realizza i suoi murales anche per l'ambiente. Le foglie verdi che si incontrano nel paesaggio urbano grazie al suo contributo diventano improvvisamente pettinatura nuove di zecca.

Moderno e retrò: il pop tingente di Vinie Graffiti è decisamente hip-hop.

#streetart #green

Vinie Graffiti

Vinie Graffiti in collaborazione con Jessy Monlouis alias Doudou Style

Vinie Graffiti

Vinie Graffiti

Vinie Graffiti

Vinie Graffiti

 

Pot-Pourri: Urban Art