Nato a Bexley nel 1947, Nigel Van Wieck studia presso l’Hornsey College of Art di Londra e nel 1979 si trasferisce a New York, dove vive e lavora attualmente.

Lo stile realista americano lo impressiona immediatamente: quello di fine Ottocento - di Thomas Eakins e Winslow Homer - e in particolare quello consacrato più tardi da Edward Hopper, influenzano decisamente il linguaggio artistico di Van Wieck, volto a un’attenta “narrazionedella società americana del XXI secolo.

Qualcosa di metafisico regna nei luoghi che dipinge Van Wieck; spazi che sono sì reali, ma trasmettono una strana tensione: in casa, in ufficio, nel vagone di un treno o su una spiaggia assolata, le scene dipinte da Van Wieck perdono la loro natura, solo apparentemente, inequivocabile. Tratte dalla vita reale, catturano istantanee dell’American way of life in un contesto che lascia spazio a molteplici interpretazioni.

Figure viste dall’alto o attraverso una finestra mostrano momenti di vita ordinaria in una visione voyeuristica di qualcosa che, però, niente ha di proibito o perverso.

Un “momento nel tempo” che si trasforma in attesa e, come in un frame di una pellicola cinematografica, oppone solitudine e incomunicabilità alla rappresentazione di un mondo apparentemente perfetto: “costruisco con cura i miei quadri per far credere che quello che vedono è vero, ma non lo è. La realtà è molto meglio quando si immagina”.

E’ questo delizioso gioco di ambiguità e significati multipli a infondere ai suoi oli di piccole dimensioni inquietudine e malinconia.

Donne sognanti e figure solitarie spesso raccolte nei propri pensieri vivono un isolamento volontario, non imposto.

Sono "luoghi di riposo" quelli che immagina e dipinge Van Wieck, dove le persone sono poco interessate all’eventuale presenza degli altri. Sono i luoghi dell'anima umana - con le sue altezze e i suoi abissi - che Van Wieck prova a definire con giochi di colori, luci e ombre che “cristallizzano il momento”.

#VanWieck #arte #filosofeggiando #EdwardHopper

Closing Time

Today Tomorrow Always

Mate

The Artist

The Watertower Man 1

Here Comes Tomorrow

Pot-Pourri: Arte Contemporanea