Masayuki Oki è un maestro nel “catturare” i gatti randagi di Tokyo mentre fanno facce buffe, sonnecchiano o combattono. Qualunque cosa stiano facendo quando Oki li inquadra con il suo obiettivo, ognuno è intriso di carattere e personalità immediatamente riconoscibili.

“Voglio viaggiare per il paese fotografando tutti i gatti del Giappone", dice il fotografo, ma per ora  ha limitato la sua ambientazione all'area shitamachi della capitale. Con la sua collezione di immagini ha pubblicato un libro chiamato Busanyan che letteralmente significa “brutto gatto”, ma Masayuki Oki non ha nient'altro che affetto per gli scafati mici nipponici.

Oki non rivela la posizione esatta dei suoi scatti e lo shitamachi può essere un'area vaga, definita più da cultura e identità, che da confini chiari. Ma come suggerisce il nome - letteralmente “città bassa” - lo shitamachi è tradizionalmente la parte della città a est del fiume Sumida.

#DelFelino #fotografia

Busanyan by Masayuki Oki

Busanyan by Masayuki Oki

Busanyan by Masayuki Oki

Busanyan by Masayuki Oki

Busanyan by Masayuki Oki

Busanyan by Masayuki Oki

 

Pot-Pourri: Irregolari