La sua è una pittura che fa le fusa!

Miss Van - all’anagrafe Vanessa Alice Bensimon - è un’artista classe 1973. Metà francese, metà catalana: ha iniziato a fare murales a 20 anni per le strade di Toulouse, sua città natale.

Ha viaggiato il mondo per esporre le sue opere e ha trascorso la maggior parte della sua vita a Barcellona. I suoi dipinti mostrano donne “afose” fortemente riconoscibili che lei chiama "poupées" (bambole).

Queste Signore sono rappresentate in maniera estremamente sensuale: indossano corsetti, sottogonne e tutù, esibiscono seni nudi, lunghe ciglia, labbra rosse e carnose. I suoi ormai iconici personaggi femminili appaiono con buie maschere di animali.

Il loro atteggiamento vizioso richiama atmosfere da Moulin Rouge. Il corpo, sublime nelle sue curve, è formula di potenza sessuale. Miss Van utilizza i capelli come uno strumento prezioso che nasconde ma insieme rivela la femminilità.

Uccelli, felini, cappelli da cabaret fatti con gusci di uova o grandi foglie, tessuti e sentimenti gitani, mani affusolate fatte di quattro dita: il mondo di Miss Van è un circo di suggestioni!

I suoi lavori sono carichi di un’elevata oscurità romantica, aggiungono una qualità surreale al burlesque e si distaccano per la loro particolare miscela di crudezza e delicatezza.

“Vent’anni passati dipingendo all'aperto e in studio, passando attraverso molte fasi, stati d'animo ed esperimenti. Il tempo vola e vado avanti, scoprendo, evolvendo e cambiando insieme ai miei quadri... Tante storie, nuove amicizie, le collaborazioni, i viaggi, scoprire nelle città nuove fonti di ispirazione…”.

I progetti più recenti l'hanno portata a Los Angeles, Miami e in Brasile; circostanza che marca il suo ritorno alla street art, dopo diversi anni trascorsi esclusivamente a dipingere in studio.

#MissVan #erotismo #rebels

Dancing Bird (pink)

Falming Hair Muse

Gitaneo

Two Muses

Twinkles' series

Oh Lord I

Pot-Pourri: Arte Contemporanea