Come una fuga dalla realtà in altri mondi, l’artista inglese Sophie Moates realizza collage surreali combinando immagini rétro e à la page, dal contenuto a volte significativo e a volte divertente.

Realizza anche pezzi digitali Sophie Moates, ma la sua tecnica preferita è quellaby hand” - a mano. Perché - come afferma - è proprio il processo di preparazione che fa del collage un’arte stimolante: l’uso di forbici e bisturi, sfogliare riviste, libri e giornali, lasciarsi ispirare, oppure cercare immagini che corrispondano a un concetto preciso; ritagliare e disporre tutti i pezzetti fino a che l’immagine che ne consegue non soddisfa l’idea di partenza.
E’ così che ogni progetto di Sophie Moates prende vita.

Spesso guarda la tv mentre lavora. Al di là dell’arte non ha grandi passioni, infatti si definisce “a massive nerd”: amante di serie televisive (Supernatural è la sua preferita - e non è un caso! ma anche Star Wars e Star Trek), di molti giochi della Playstation e del cioccolato.

Sophie Moates guarda con ammirazione i collage di Eugenia Loli, Sara Shakeel e Joshua Drakes
La sua aspirazione è lavorare nel mondo dell’editoria come book cover designer per poter rappresentare coi suoi collage fiabe e racconti supernatural!

#collage #surrealismo

Sophie Moates collage

Sophie Moates collage

Sophie Moates collage

Sophie Moates collage

Sophie Moates collage

Sophie Moates collage

Pot-Pourri: Arte Contemporanea