Tutto quello che è difficilmente classificabile entra di diritto nella sezione Irregolari. La ragione risiede nella poliedricità dei contenuti ospitati: spesso sono ascrivibili a più categorie, altre volte a nessuna; la loro atipicità è tale da condannarli a restare fuori categoria. Ciò nondimeno nella sezione Irregolari trovano asilo gli interventi di scrittura relativi a specifici temi, trattati a mo’ di rubrica: Misunderstanding e Falsos Amigos, L’Angolo del Fumatore, Il Politeismo Alimentare e Confined, uno speciale filone che indaga i Mondi della Reclusione.

Ans Markus: non è mai troppo tardi...

Ans Markus è una pittrice olandese autodidatta, classe 1947. Dipinge donne bendate, drappeggi, corpi fasciati o in abiti sontuosi. Il suo è uno stile realistico a cui però non manca la dimensione del mistero.Nel 1981 espone per la prima volta le sue opere e nel ...

Leggi l'articolo completo

Sì, Viaggiare…

Quando ti metterai in viaggio per Itacadevi augurarti che la strada sia lunga,fertile in avventure e in esperienze…Sempre devi avere in mente Itaca –raggiungerla sia il pensiero costante.Soprattutto, non affrettare il viaggio;fa che duri a lungo, per anni, e che da vecchiometta piede sull’iso...

Leggi l'articolo completo

Il ricamo abbraccia la fotografia: Aline Brant

L'artista brasiliana Aline Brant completa le sue fotografie con ricami, creando splendide composizioni, morbide e poetiche.Una delle intenzioni del suo lavoro è omaggiare la scrittrice, poetessa e psicoanalista statunitense Clarissa Pinkola Estés, immaginando un parallelo visual con il suo lavoro letterario.Alice Brant non manca pe...

Leggi l'articolo completo

Il Dovere di Educare alla Lettura e i Diritti Imprescrittibili del Lettore

Il verbo leggere non sopporta l'imperativo, avversione che condivide con alcuni altri verbi: il verbo “amare”... il verbo “sognare"...“Bisogna leggere” (il dogma): bisogna leggere, bisogna leggere...E se invece di esigere la lettura il professore decidesse improvvisamente di

Leggi l'articolo completo

Del Felino - Jean Baudrillard

Soltanto il gatto lascia sulla sabbia o sul letto l'impronta totale del suo corpo addormentato. L'uomo non sa abbandonarsi alla forma del suo corpo, in modo da poter provare un abbandono totale. Non conosce l'inerzia da cui il gatto trae la sua felinità, la sua vivacità, la sua crudeltà formale. Non conosce questa ela...

Leggi l'articolo completo

Buon appetito con gli sketch di Diego Cusano

Definisce se stesso un “fantasy researcher”: Diego Cusano - giovane creativo italiano - è riuscito a tradurre la sua passione in un lavoro. “Ho iniziato a guardare le cose da un punto di vista diverso e da questo nuovo approccio ho iniziato a creare le illustrazioni: gli oggetti cambiano la loro funzione originale attraverso la grafica, per “re...

Leggi l'articolo completo

Humor In Fabula

Sarcasm is the body's natural defense against stupidity. Bill MurrayL’umorismo è la capacità di rilevare l’aspetto comico della realtà. Ma c’è dell’altro... Anzitutto l’umorismo non implica un atteggiamento ostile, bensì una profonda e benevo...

Leggi l'articolo completo

Matita Contro Camera - Ben Heine

L’arte che imita la vita che imita l’arte... Un artista belga ha ripreso il detto ad un livello completamente nuovo con un'incredibile raccolta di disegni che rivelano un occhio magistrale per l'illusione. L'artista multidisciplinare (e autodidatta) Ben Heine ha iniziato a disegnare all’età di 11 anni e da subito ha capit...

Leggi l'articolo completo

I micro-dipinti di Hasan Kale

Hasan Kale è un artista turco la cui particolarità sta nella scelta delle tele su cui dipinge e nelle dimensioni delle opere che realizza. Kale utilizza un pennello a punta sottilissima per creare immagini incredibilmente dettagliate e sorprendentemente precise su superfici piccolissime: capolavori in miniatura, per a...

Leggi l'articolo completo

Se fossi un mobile sarei un sofà

Tutta la vita di Clément Cadou consistette in un tentativo di scordarsi che un giorno aveva avuto l’idea di diventare scrittore. Il suo strano atteggiamento ha dei punti in comune con la non meno strana biografia di Félicien Marboeuf. Cadou aveva quindici anni quando i suoi genitori invitarono Witold Gombrowicz a cena a casa loro (erano vecchi ami...

Leggi l'articolo completo