Una vita non analizzata non vale la pena di essere vissuta.
Socrate

Come ottieni che la gente comune si interessi alla filosofia? Detto, fatto! Un improbabile duo ha lanciato un’iniziativa degna di nota. Il fascinoso attore James Franco ha ideato in collaborazione con Eliot Michaelson, docente al King's College di Londra, Philosophy Time, un canale su YouTube creato per aiutare quel campo del sapere che esplora la complessità della vita a raggiungere un pubblico più ampio.

Il progetto comprende una serie di "film filosofici" in cui Franco, Michaelson e molti altri intellettuali discutono questioni riguardanti la natura della bellezza, del linguaggio, dell’immaginazione, il mondo delle metafore e quello dell’etica. Il progetto è un tentativo di rendere accessibile quella Cosa tanto intimidatoria per i nuovi arrivati che è la Filosofia.

Philosophy Time è stato concepito anni fa quando Franco e Michaelson si sono incontrati come studente e professore alla UCLA e hanno deciso di lavorare insieme su qualcosa.

Si spera che il formato, i contenuti e la presenza di Franco possano davvero attirare e “corrompere” alcuni giovani che altrimenti difficilmente si avventurerebbero negli angoli profondi del pensiero.

Mentre molti conoscono il James Franco attore, pochi sanno che si dedica alla scrittura, alla poesia, alla pittura e alla musica.
Fra un film e l’altro James Franco ha trovato il tempo di conseguire più lauree: scrittura creativa, regia... e come se non bastasse ha anche un dottorato in letteratura inglese conseguito a Yale!

In Italia ha pubblicato il romanzo In stato di ebbrezza, Il manifesto degli attori anonimi e la raccolta di racconti Palo Alto: Stories by Franco. Una sorta di junkie culturale: James Franco tiene un corso all’Università di New York su come trasformare una poesia in un film. Ha partecipato a Rebel, una rivisitazione attraverso il video, la pittura e la scultura del film Gioventù bruciata: la mostra da lui concepita assieme a un collettivo di artisti si è tenuta al Moca di Los Angeles. 

Rainer Fassbinder rientra fra i suoi miti. Tra i contemporanei il suo preferito è Matteo Garrone. Fra gli scrittori cita Cormac McCarthy, William Faulkner ed Herman Melville.

“I become kind of obsessive about research. I don't want to die! I have so much to do!”

#cinema #filosofeggiando

James Franco dirige e interpreta una trasposizione singolare dell'opera narrativa As I lay dying (Mentre morivo) di William Faulkner.

James Franco sul set di True Story - film di Rupert Goold del 2015. Michael Finkel, un giornalista in ascesa, è vittima di uno scandalo mediatico per aver manipolato le fonti di un suo articolo. Dopo aver perso il lavoro al New York Times e compromesso la sua brillante carriera, l'uomo si imbatte nel caso di Christian Longo (J. Franco), un uomo accusato di aver ucciso moglie e figli piccoli. La particolarità della storia è che quando il ricercato si trovava in Messico per sfuggire alle autorità aveva dichiarato di chiamarsi proprio Michael Finkel; motivo per cui il il rapporto tra il reporter e il presunto assassino diventa man mano sempre più morboso.

Urlo (Howl) è un film del 2010 di Rob Epstein e Jeffrey Friedman, che racconta la vita del celebre poeta Allen Ginsberg. Nel 1955 alla Six Gallery di San Francisco, il giovane Allen (J. Franco) recita per la prima volta in pubblico quello che diventerà il manifesto poetico dell'intera cultura Beat americana: "Howl". Oltre alla vita di Ginsberg, la pellicola gira attorno al processo per oscenità aperto dopo la pubblicazione di Urlo.

Of Mice and Men (Uomini e topi): spettacolo teatrale tratto dall'omonima novella di John Steinbeck - USA, 2015.

James Franco in una sequenza del film Milk, il film di Gus Van Sant che narra le vicende di Harvey Milk (Sean Penn), primo gay dichiarato eletto ad una carica politica negli Stati Uniti, assassinato nel 1978.

James Franco è regista e interepete dell'adattamento cinematografico di un'altro romanzo di William Faulkner The Sound and the Fury (L'urlo e il furore).

 

Pot-Pourri: Decima Musa