Classe 1975, di stanza a Santa Monica, in pochissimo tempo Jeremy Lipking è emerso come uno dei più rilevanti artisti del momento. Il suo talento, che rivaleggia con quello dei realisti americani del tardo 19° secolo (quali John Singer Sargent, Joaquin Sorolla e Anders Zorn), è eccezionale.

Lipking è un virtuoso. Le sue tele trasmettono un'aura magica che emerge da un “campo” di vernice.

Il realismo è stato frainteso e ridotto ad arte dell’imitazione. Quello di Lipking è frutto della sua abilità di sondare dentro e intorno al suo soggetto.

I temi di Lipking comprendono la ritrattistica, il paesaggio e il nudo femminile, anche se il suo vero soggetto è la fluidità pittorica in se stessa. Come tutti i grandi realisti, ha la capacità di generare “finzioni” potenti.

Attraverso il suo attento equilibrio di toni e sfumature insinua il sublime nel paesaggio, mentre i suoi ritratti e nudi evocano psychodramas complessi radicati nell’agonia, la contemplazione e l'intimità.

Lipking raggiunge questi effetti attraverso la padronanza tecnica del suo mezzo, la pittura a olio.

#arte #pitturaaolio

Woman painting

Between the Past and Present

Reclining in White

Flor de Muertos

Turquoise and Black

The Shadow Juniper

 

Pot-Pourri: Arte Contemporanea