“My Dog Sighs" di Southsea (UK), è uno dei fondatori del Free Art Friday, un’iniziativa che promuove l'idea di lasciare manufatti artistici in strada - in luoghi casuali - per i passanti che possono portare a casa le creazioni nelle quali si imbattono.

Dopo diversi anni di “pratica” della can art, ha guadagnato un numero crescente di ammiratori (con un seguito anche in Israele e Giappone), diventando un protagonista della scena urban contemporanea.

Famoso prevalentemente per la sua ritrattistica melanconica su materiali trovati e riciclati - incluse lattine di cibo abbandonate o vernici spray usate - interagisce con il pubblico senza causare danni permanenti alle loro proprietà.

Non interessato al concetto di “permanenza” o a una platea di massa, "Il Mio Cane Sospira" si concentra sul rapporto e sul discorso emotivo con la gente, che sorge quando il cercatore scopre la sue nostalgiche e ingenue opere.

A una società materialista che ha “gola” solo per il nuovo, servono momenti di perdita e di ritrovamento impregnati di pathos ecologico.

#streetart #RiCiclo #Effimerismo

My Dog Sighs - can art

My Dog Sighs - can art

My Dog Sighs - can art

My Dog Sighs - can art

My Dog Sighs - can art

My Dog Sighs - can art

 

Pot-Pourri: Urban Art