Rune Guneriussen - classe 1977 - è un artista norvegese che lavora in un ambito in cui installazione e fotografia transitano insieme. Come artista concettuale, lavora site specific, principalmente nella natura.

Rune crea installazioni mozzafiato collocando oggetti di uso quotidiano in ambienti esterni. Ha appena pubblicato una nuova raccolta di fotografie che documentano le sue sculture magiche e pagane.

Le opere di Guneriussen comprendono oggetti che vanno dalle sedie alle lampade e ai libri, oggetti che vengono attentamente posizionati per creare esposizioni fiabesche nei paesaggi nordici. Le sue opere sono infatti realizzate in aree remote tra le foreste norvegesi.

“Non è tanto la fotografia quanto la scultura e l'installazione. Il lavoro su un'installazione di grandi dimensioni è lungo e impegnativo. Questo processo coinvolge l'oggetto, la storia, lo spazio e, più importante, il tempo in cui viene realizzato. È un modo di situarsi nell'equilibrio tra natura e cultura umana e tutti i sottolivelli della nostra esistenza”.

Il lavoro è fatto esclusivamente outdoor e le fotografie rappresentano l’unica realtà dell'installazione stessa. Ciò che rende il lavoro ancora più interessante e misterioso è che Guneriussen è l'unico testimone del prodotto finale - solo le sue foto rimangono come una registrazione permanente delle sue opere temporanee.

Come artista crede fermamente che l'arte debba meravigliare e far riflettere. Rune Guneriussen non vuole indicare un modo per capire la sua arte, ma piuttosto indicare un percorso per comprendere una storia.

#RGuneriussen #arteconcettuale #scultura #fotografia #effimerismo #green

Wink (on the brink), 2008

Revisit the revolution, 2012

Evolution #05, 2005

Twentyfourseven #10, 2006

A multiverse explanation, 2010

Science of planting forest, 2010

 

Pot-Pourri: Arte Contemporanea