Artista emiliano, classe 1987. I suoi dipinti sembrano il frutto di scatti fotografici per la cura dei dettagli e la profondità espressiva.

"All'interno della stessa tela c'è sia una componente reale che una irreale" spiega Marco Grassi. L’iperrealismo dominante è difatti sempre accompagnato da un elemento che trasforma/trasfigura il soggetto dipinto: ornamenti colorati, meravigliosi ricami o semplicemente una schiena lavorata come se fosse porcellana.

#MarcoGrassi #pitturaaolio

Marco Grassi

Marco Grassi

Marco Grassi

Marco Grassi

Marco Grassi

Pot-Pourri: Arte Contemporanea