Hogre è un artista molto conosciuto nel mondo della street art internazionale. Il suo canale espressivo prediletto è senza dubbio quello del Subvertising, ovvero un sovvertimento creativo del messaggio pubblicitario, contro l’inquinamento visivo dell’Advertising tradizionale da cui siamo bombardati e di cui siamo inconsapevoli vittime.

I suoi interventi artistici - provocatori hackeraggi di cartelli pubblicitari - mirano a stravolgere i significati delle immagini commerciali utilizzate nello spazio pubblico, legati puntualmente al consumo e all’edonismo: in questo consiste il subvertising, un’operazione non proprio legale e certamente non gradita dagli inserzionisti (e non solo!) 

L’obiettivo? Far riflettere sul significato attuale della pubblicità, considerata - come spiega Hogre - “la propaganda del sistema economico occidentale basato sul consumo. Caratterizzata da un’estetica kitsch, comunica la ricerca della felicità a qualsiasi costo mediante l’utilizzo di immagini che rifiutano tutto ciò che viene ritenuto moralmente inaccettabile e il cui reale intento comunicativo consiste nel dettare un modello comportamentale oltre che estetico”.

Emblematica è la campagna ideata e lanciata con DoubleWhy, prima a Roma alle fermate dell’autobus, poi nelle strade di Torino: “Fintissimi - Finalmenty Perfetty”. Con gli slogan a lato Made in plastic, It's fantastic (citazione dal testo della canzone anni '90 degli Aqua, Barbie girl), il manifesto fa il verso all’estetica kitsch tipica di molte pubblicità e all’utilizzo massiccio di immagini sessiste.
Ma sono due, in particolare, i manifesti considerati oltraggiosi e blasfemi - che sono stati immediatamente rimossi perché hanno suscitato particolare sdegno, tanto da far partire le indagini della Digos e quindi una denuncia formalizzata dalla polizia per “offese a una confessione religiosa mediante vilipendio”.

Sempre realizzati con DoubleWhy, “Ecce Homo Erectus” e “Immaculata Conceptio In Vitro” sono i poster dello scandalo che - rielaborando i simboli dell’iconografia sacra - affrontano argomenti scottanti: la pedofilia negli ambienti religiosi e la fecondazione assistita

In “Ecce Homo Erectus” Cristo è ritratto con il pene in erezione davanti a un bambino. Il poster - spiega Hogre - “affronta tematiche come il genere, la spiritualità, la sessualità e la morale. Descrive e critica il ruolo che viene assegnato all’uomo nella nostra società patriarcale: un muscolo in tensione, sottomesso per sottomettere, pronto a sacrificarsi per gli ideali di qualcosa di più alto e altro da lui, il padre, lo stato, Dio... “. Insomma, Ecce Homo Erectus vuole essere una critica alla cultura fallocentrica che caratterizza la contemporaneità.

Immaculata Conceptio In Vitro” affronta, invece, il tema della fecondazione assistita e dell’omosessualità. “Racconta di un amore tra due donne, della loro volontà di avere un bambino e della riflessione sulla possibilità che hanno per averlo: l’inseminazione artificiale. Ironicamente - come spiega DoubleWhy - l’unico modo di figliare davvero immacolato poiché esclude un rapporto carnale“.

A suscitare indignazione e condanna sembra essere l’irriverenza dei contenuti incarnati dalle due opere che toccano un argomento evidentemente ancora intoccabile: la religione cattolica.

Hogre e DoubleWhy hanno portato i loro lavori di subvertising anche a Londra, Marsiglia e Varsavia, convinti che un civile atto di disobbedienza sia necessario per reagire a questo stato di sudditanza. In fondo una delle principali funzioni dell’arte è proprio la lettura e la critica della realtà: Hogre condivide pienamente il pensiero di Pier Paolo Pasolini quando dice che “un autore, quando è disinteressato e appassionato, è sempre una contestazione vivente: appena apre bocca contesta qualcosa al conformismo, a ciò che è ufficiale... a ciò che insomma va bene per tutti. Quindi, non appena apre bocca un artista è per forza impegnato, perché il suo aprir bocca è scandaloso sempre”.

#Hogre #streetart #rebels #asocial #satira

Built your future with our new Master Degree in ADVERTISING

Fintissimi - Finalmenty Perfetty

Ecce Homo Erectus

Immaculata Conceptio In Vitro (design by DoubleWhy)

Art as nutrition facts

NO CHANGE

Pot-Pourri: Urban Art