Liu Baojun è un artista cinese classe 1963 che sta ottenendo importanti riconoscimenti attraverso le sue mostre sia negli Stati Uniti che a Taiwan.

Quelle che lui ritrae sono donne cinesi con l’aria sognante, annidate sui loro canapés e spesso “scortate” da sonnecchianti gattini.
Ma se si immaginano le classiche forme petite e delicate o le pose signorili, allora ci si sbaglia di grosso. Con le loro pose ironiche queste donne cinesi incarnano l’irrealtà di un'epoca passata.

Non sono belle in termini di sapori standard. Sono sì vestite in modo elegante e in armonia con lo scenario che le circonda, ma la loro bellezza è un fatto che ha a che vedere con la provocazione.

In alcune immagini indossano costumi tradizionali, in altre vestono abiti occidentali o appaiono completamente nude. 

In una società in cui il fumo è sempre stato un'attività non femminile, molte delle donne nelle opere di Liu Baojun sembrano proprio godersela con la loro pipa fra le mani (un tabù in Cina).

Liu Baojun sfida la nostra percezione della donna cinese nell’arte (e nella società). Allo stesso tempo, il suo gioco con il colore, la consistenza, le luci e le ombre, conferisce al lavoro un suono poetico.

La sua serie di donne cinesi che fumano oppio gioca con gli stereotipi che caratterizzano la ritrattistica della donna orientale.
In particolare, il modo in cui queste donne con i loro corpi non convenzionali partecipano e riempiono la scena annulla e illumina l'influenza pervasiva dei luoghi comuni.

Meditative e giocose, le opere di Liu Baojun sono un’invettiva contro le proibizioni.

#arte #LangolodelFumatore #rebels #legalize #DelFelino

Liu Baojun art - womenworld enjoy

Liu Baojun art - womenworld enjoy

Liu Baojun art - womenworld enjoy

Liu Baojun art - womenworld enjoy

Liu Baojun art - womenworld enjoy

Liu Baojun art - womenworld enjoy

Pot-Pourri: Arte Contemporanea