Lucienne Bloch: dentro la vita di Frida Kahlo” è il titolo della mostra attiva presso la galleria ONO Arte Contemporanea di Bologna, fino al 26 febbraio 2017.

Si tratta di 45 fotografie - vintage print - firmate dalla stessa Lucienne.

E’ dunque merito di una donna, un’artista e cara amica, se abbiamo un punto di vista intimo sull'universo focoso e ribelle di questa specie di opera d'arte vivente che fu Frida Kahlo.
 
Chi ignora Lucienne Bloch deve sapere che sono sue le fotografie del murale che Diego Rivera realizzò al Rockfeller Center di New York (poco prima che venisse censurato e distrutto per il suo contenuto politico) eludendo le guardie che Frida si era incaricata di distrarre. Suoi appunto sono gli unici scatti esistenti che documentano quello straordinario lavoro che fu Man at the Crossroads (1934), il controverso affresco che conteneva un’immagine di Lenin e una parata Soviet Primo Maggio.

Un’artista dai tanti talenti anche lei, Lucienne, figlia del compositore Ernest Bloch, si legò profondamente a Frida. Nel 1932 la seguì in Messico, quando la madre di Frida si ammalò. Al suo fianco anche a Detroit, quando la Kahlo ebbe il suo aborto spontaneo.

Lucienne Bloch è l’autrice di molte fotografie della coppia messicana più amata al mondo, inclusi gli scatti dei dipinti in progress di Frida.

Quando Friduccia scoprì che il marito aveva una relazione con la sorella si tagliò i suoi lunghi capelli neri (che Rivera tanto amava) solo per fargli un dispetto. Poi fece quello che la maggior parte delle donne avrebbero fatto al suo posto: andò dalla sua amica (con la testa tosata) con una bottiglia di Cinzano fra le mani!

Questa è anche la storia intrigante della donna dietro l'obiettivo, Lucienne Bloch e della profonda amicizia che legava le due donne.

La passione, la politica e l’arte; le foto di Lucienne rivelano tutto questo: Frida sorridente e sensuale, Frida malinconica, Frida che bacia Diego, Frida che scherza di fronte all’obiettivo, Frida imbattuta, che non lascia che un terribile incidente le impedisca di esprimere se stessa attraverso quei brucianti autoritratti che sono la cronaca del suo dolore fisico e psicologico.

Molte sono le cose che Frida & Lucienne avevano in comune: entrambe artiste, entrambe allergiche ai lacci sociali, entrambe poderose e determinate.

#FridaKahlo #fotografia

1936 - Frida Leaving Church In Coyoacán, Mexico

Frida e Chavela Vargas

1939, New York - Frida con il suo figlioccio. I medici pensavano fosse una gravidanza gemellare. Lucienne le disse che le avrebbe dato uno dei due neonati, ma alla fine nacque un solo bambino e Frida ne divenne la madrina.

Frida - New Workers School

1933 , New Workers School Midnight - Lucienne Bloch, Diego Rivera e Frida Kahlo

1932, Mexico: Frida by the cactus

Pot-Pourri: Agenda Mostre