Nikita Nomerz è uno street artist russo. The Living Walls è il libro di recente pubblicazione che documenta gli ultimi suoi interventi urbani. Ha partecipato a diversi festival del settore (in Russia, Francia, Spagna ed Emirati Arabi).

I suoi makeovers industriali vanno oltre le tipiche creazioni street. Invece di limitarsi a utilizzare gli edifici come una tela per un murale, egli mette in luce lo sgretolamento dei siti. Utilizzando le funzionalità esistenti delle facciate, dipinge volti unici dando vita alle espressioni naturali di queste vecchie strutture, che sembrano quasi contenere anime intrappolate, incapaci di fuggire. Aggiunge una bocca qui, un naso là, qualche ruga e una torre abbandonata si trasforma da rovinosa a incantevole. E' il ritratto urbano al suo culmine.

L'artista ha “perfezionato” i muri di diverse città in tutta la sua nativa Russia, tra cui gli edifici fatiscenti, le cisterne, i silos e le case dell’era comunista intorno a Nizhny Novgorod, città dove è nato.

I luoghi abbandonati sono raccapriccianti.
I luoghi abbandonati sono ancora più angoscianti quando si dà loro occhi, bocca e denti in modo da apparire come personalità sinistre che vogliono mangiarci vivi.

Le sue sono sorprendenti opere che interagiscono con l'ambiente e che portano emozioni a un’architettura altrimenti depressa.

I suoi graffiti ti osservano, sorridono o gridano. ll giovane artista è sfuggente, di lui si sa poco. A parlare per lui sono le sue ironiche dichiarazioni urbane. Tema costante del suo fare artistico è infatti l’osservazione, l’essere osservati.

Ruggine, crepe, infiltrazioni, vetri rotti e altri segni di degrado strutturale sono il punto di partenza per lanciare i suoi messaggi. The Big Brother, The Hostage, Open Your Eyes, sono per esempio i titoli delle sue “creazioni”, per rammentare il potere di sorveglianza che governi e società hanno sull’uomo.

Quella di Nikita Nomerz non è “Another Face on the Wall”.

#streetart #asocial

The Fire in the Eyes, 2012 - Nižnij Novgorod

The Confined - The Art Ovrag Festival 2012

The Big Brother, 2010 - Nižnij Novgorod

Stenograffiya Festival 2013

Toothyman, 2011 - Ekaterinburg

The Eyes of the City, 2012 - Nižnij Novgorod

Pot-Pourri: Urban Art