L'artista Shamsia Hassani si sta coraggiosamente facendo strada con una bomboletta spray. Prima artista di strada del paese, è emersa come portavoce dei diritti delle donne a Kabul.

Classe 1988, Shamsia Hassani è anche professoressa associata di scultura presso l'Università di Kabul. Ha popolato di "street art" le strade della capitale dell’Afghanistan e ha esposto i suoi lavori in diversi paesi, tra i quali Iran, India, Germania e Italia.

Poco più di un decennio fa, l'immagine “rappresentativa” dell'arte in Afghanistan era il Buddha di Bamiyan distrutto dalla dinamite talebana, ma Shamsia Hassani è la prova di quanto l'immagine culturale dell'Afghanistan stia cambiando da allora.

“Voglio coprire con i colori i brutti ricordi della guerra”. L’Afghanistan ha ancora uno dei tassi di alfabetizzazione più bassi del mondo. Le gallerie d'arte sono scarse nelle città, ma esistono pareti e marciapiedi in abbondanza.
Non che Shamsia non abbia problemi: la situazione è ancora lontana dall'ideale ed essendo un’artista donna, non sempre il suo lavoro viene accolto con entusiasmo. Alcuni la considerano una vandala, altri credono che il posto giusto della donna afghana sia la casa.

Le donne, infatti, sono i soggetti principali degli interventi di Hassani. Spesso le disegna in sagome blu stilizzate, indossano i tradizionali chador o i più recenti hijab. Sono lontane dagli stereotipi integralisti: sono attive, forti, graziose e dinamiche, spesso raffigurate emergenti dalle profondità, perse nella riflessione o "persino" ballando: una donna nuova, una donna piena di energia, che vuole ricominciare.

Dream of Graffiti è un progetto realizzato lavorando su fotografie di luoghi al momento non accessibili ai graffiti. Ha creato questa forma di lavoro a causa dei problemi di sicurezza. Spesso, mentre lavora, le vengono gettati dei sassi. Allora rientra a casa e rielabora al computer gli interventi urbani immaginati e solo momentaneamente interrotti.

Per parlare, urlare, protestare e lottare per il giusto: l’arte per Shamsia Hassani è essenzialmente rivolta!

#streetart #emancipazione

Shamsia Hassani - graffiti art

Shamsia Hassani - graffiti art

Shamsia Hassani - graffiti art

Shamsia Hassani - graffiti art

Shamsia Hassani - graffiti art

Shamsia Hassani - graffiti art

Pot-Pourri: Urban Art