Juandrés Vera è uno street artist messicano classe 1980.

A partire dai 3 anni mostra un'abilità e un gusto eccezionali per il disegno, riproducendo principalmente animali e paesaggi, oltre che i personaggi dei cartoni animati che vede alla televisione. All'età di 9 anni sua madre muore in un incidente d'auto, un fatto che lo colpisce in modo significativo.

Si iscrive alla facoltà di Arti Visive. In questo periodo partecipa a un concorso di street painting durante il quale si distingue notevolmente per le sue capacità tecniche.

All'età di 20 anni, ottiene il suo primo lavoro ufficiale come pittore di murales indoor, attività che lo aiuta a rendersi indipendente dai familiari coi quali vive una fase conflittuale. Da quel momento si dedica quasi esclusivamente alla pittura decorativa alternandola gradualmente con la pittura da cavalletto.

Lo stile di Juandrés è di tipo figurativo, anche se in alcune opere usa la tecnica dell'iperrealismo per esprimere concetti e riflessioni attraverso figure retoriche come metafore, analogie e allegorie.

A partire dalla sua partecipazione all'edizione 2007 del Festival di Bellavia in cui ha vinto il primo premio, Juandrés Vera si dedica anche all’arte tradizionale dei madonnari.
I madonnari sono artisti di strada nomadi, così chiamati per le immagini (soprattutto sacre) che disegnano per strada. Si spostano da un paese all'altro in occasione di sagre e feste popolari. Eseguono i loro disegni principalmente con gessetti.

Juandrés Vera ha vinto numerosi premi con la sua arte murale, sia per i progetti bidimensionali che per quelli anamorfici (meglio conosciuti come 3D).

#streetart

La street art di Juandrés Vera

La street art di Juandrés Vera

La street art di Juandrés Vera

La street art di Juandrés Vera

La street art di Juandrés Vera

La street art di Juandrés Vera

 

Pot-Pourri: Urban Art